Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Francesco Gandolfi

Gandolfi Francesco

Chiavari - Genova 1824 / Genova 1873

Painter, Decorator
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Chiavari l'8 luglio 1824, morto a Genova il 31 agosto 1873. Ebbe i primi rudimenti del disegno dal padre, numismatico, da Rosa Bagicalupo, da Francesco Baratta all'Accademia di Genova, da Giuseppe Ferrari e da Giovanni Fontana. Ma suo vero maestro fu Giuseppe Bezzuoli, alla cui scuola l'artista studiò dal 1840 al 1846, avendo a compagni, fra gli altri, Carlo Ademollo, Antonio Ciseri, e Narciso Malatesta. Ivi egli eseguì "Adamo ed Eva" ed un quadro storico per la Regina di Sardegna. Trattò tutti i generi della pittura: e lavorò anche a fresco; ma i ritratti rimangono la parte più viva dell'opera sua, quella che fa di lui uno dei migliori pittori genovesi dei primi dell'ottocento. Ricordiamo: il "Ritratto dell'incisore Raffaele Granara", quello del "Signor Giovanni Campora", il "Ritratto del pittore Ernesto Rayper"; il "Ritratto di Gaetano Descalzi detto il Campanino, inventore delle «sedie di Chiavari»"; il "Ritratto dello storico e numismatico Giovanni Cristoforo Gandolfi" (suo padre) proprietà della Società Economica di Chiavari; "Teresa Solari Gandolfi" (la madre del pittore); "La marchesa Staglieno"; "Il cav. Giovanni Castagnola"; "La signora Ronco"; "Il pittore conte Gilberto Borromeo"; "Il signor Giovanni Sanguineti"; "Il signor Gerolamo De Ferrari"; "La signora Caterina De Ferrari Boccardo", "Ritratto della nonna Gervasoni Gandolfi"; "Ritratto di Antonio Mongiardino". Notevoli sono anche i suoi dipinti di argomento storico, fra i quali eccellono "Gian Luigi Fieschi che svela la congiura alla moglie", premiato a Firenze nel 1861; "Premio alla costanza dei genovesi"; "Il trionfo di Cristoforo Colombo" (affresco), nella volta della sala maggiore del Palazzo comunale di Genova; "Cristoforo Colombo alla Rabida", che fu uno degli ultimi lavori dell'artista. Grandi affreschi rappresentanti la Vita di San Nicolò sono nella chiesa di Albisola Superiore; altri nella chiesa di Varazze raffigurano Storie della vita di Santa Caterina. L'avvocato Tomaso Bozano, pronipote del Gandolfi, da anni va raccogliendo amorosamente le opere dell'illustre artista.

 

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

Staglieno - Delle arti del disegno ecc. in Liguria - Genova 1862

Alizeri - Notizie dei prof. nel disegno, ecc. - Genova 1864

M. Pozzo - Il pittore Francesco Gandolfi - Genova 1910

V. Rocchiero - Ottocento pittorico genovese - Genova 1959

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1920

Commemorazione del pittore Francesco Gandolfi - Genova 1873

Bollettino Comune di Genova - 1926

Emporium - 1926

Galletti e Camesasca - Enciclopedia della pittura italiana

Opere

Lisa e Laudomiade Lapi - Galleria d'Arte Moderna di Genova

Colombo alla Corte di Spagna - Galleria d'Arte Moderna di Genova

La partenza del soldato - Galleria d'Arte Moderna di Genova

Bombardamento di Genova - Galleria d'Arte Moderna di Genova

Ritratto del pittore Ernesto Rayper - Galleria d'Arte Moderna di Genova

Studio del lavoratore - Galleria d'Arte Moderna di Genova

Testa di fanciulla - Galleria d'Arte Moderna di Genova

Ritratto di Raffaele Granara - Accademia Ligustica di Genova

 


Works of Francesco Gandolfi



 

would you like to sell a work of Francesco Gandolfi?

 

would you like to buy a work of Francesco Gandolfi?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3
Select image n.4
Select image n.5