Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Alessandro Pandolfi

Pandolfi Alessandro

Castellammare Adriatico - Pescara 1887 / Pavia 1953

Painter, Potter, Engraver, Illustrator
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Pescara il 3 giugno 1887, morto in una clinica di Pavia l'8 ottobre 1953. Studiò con Domenico Ferri a Bologna e con Paolo Gaidano a Torino. Frequentò l'Istituto di Belle Arti di Bologna e l'Accademia Albertina di Torino. Iniziò la sua attività artistica con la xilografia. Eseguì con questa composizioni illustranti soggetti della vita d'Abruzzo. Illustrò, fra gli altri, il volume de "L'Eroica" sulla Polonia, al tempo della guerra 1915-1918. Si dedicò alla pittura di cavalletto, eseguendo ritratti e composizioni di notevole valore artistico. Si diede poi con entusiasmo all'arte ceramistica, illustrando con vivaci colori, su terraglia forte, dipinta sotto smalto, a gran fuoco, scene e costumi caratteristici della sua terra, paesaggi abruzzesi e umbri, nature morte, interni, soggetti francescani. In oltre trent'anni di studio assiduo ed appassionato portò la pittura su ceramica, con una tecnica tutta particolare, ad un livello non raggiunto da alcuno. Egli volle ed ottenne così quasi dei "piccoli affreschi" vivi di colore, smaglianti nello splendore degli smalti. Passò all'affresco, al quale pure diede un'impronta personale sia per la tecnica seguita, sia per aver usato, oltre le comuni terre, i colori della ceramica, ottenendo anche in quel genere di pittura effetti nuovi, tinte vive, brillanti. Fu socio degli Incisori d'Italia, nel cui ruolo d'onore è rimasto; e sue opere di xilografia figurarono ai Saloni e alle Mostre di quell'associazione. Alcune sue opere: "Scene di vita e costumi d'Abruzzo", xilografie; "Natura morta" (ceramica) Castello Sforzesco, Milano; "Madonna dell'Aiuto" e "Santa Rita" (ceramiche); "Chiesa del Sacro Cuore di Busto Arsizio"; "La Deposizione" (ceramica) raccolta dott. Cernezzi, Milano; "S. Sebastiano" (ceramica) raccolta Aimone, Busto Arsizio; "La tosatura delle pecore" (ceramica); "Ritratto della signora Solaro" (olio) raccolta del prof. dott. Giuseppe Solaro, Milano; "Donna d'Abruzzo al telaio" (ceramica) raccolta G. D'Annunzio, Vittoriale; "La mietitura" (olio) raccolta dott. Emilio Reiser, Milano; "I doni di nozze" (ceramica), raccolta F. Sterzi, Fagnano Olona. Grandi affreschi: "La Gloria" in un palazzo pubblico di Gallarate; quattro episodi della "Vita di S. Francesco" chiesa del Sacro Cuore di Busto Arsizio;

 

Ha allestito varie «personali» e fra esse a Milano a Bottega di Poesia (1928); alla Pesaro (1932) e alla Galleria Grande (1940); a Genova alla Galleria Vitelli (1930) ed alla Galleria Rotta (1933).

Bibliografia

A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962
L. Servolini - Dizionario illustrato incisori italiani moderni e contemporanei - Milano 1955

L. Servolini - Incisione italiana di cinque secoli - Milano 1951
L. Servolini - Gli Incisori d'Italia - Milano 1960

Septimanie - Norbonne 1931

Emporium - 1919

Rassegna Gallatarese di Storia e di Arte - 1930

Meridiano di Roma - 1942

C. Ratta - Adornatori di Libro in Italia

Enciclopedia Italiana Treccani

 


Works of Alessandro Pandolfi



 

would you like to sell a work of Alessandro Pandolfi?

 

would you like to buy a work of Alessandro Pandolfi?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3