Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Napoli

Carelli Giuseppe (Napoli 1858 / Portici - Napoli 1921)

Technique: Oil on board
Measures: 13.5cm x 25cm

Signed: G. Carelli


Giuseppe Carelli

Carelli Giuseppe

Carelli Giuseppe (Napoli 1858 / Portici - Napoli 1921)

Painter, Engraver

La sua è una famiglia di pittori, il padre Gonsalvo Carelli è il suo primo maestro. Dopo aver frequentato l' Accademia di Napoli si sposta  a Roma, dove l'amicizia del padre con Natale Carta, gli dà la possibilità di accedere ai Musei Vaticani dove può copiare e studiare da vicino i capolavori degli antichi maestri. Consegue a soli diciotto anni il diploma di professore di disegno, ma sa che non è sufficente e che è lo studio dal vero ad essere fondamentale per un pittore che vuole rappresentare il paesaggio, così inizia a viaggiare per l' Italia. Osserva la natura nei suoi molteplici aspetti e la ritrae nello splendore della luce che circonda le cose, nell' incanto delle marine, nei dirupi, e nei torrenti a qualsiasi ora del giorno e in qualsiasi stagione dell'anno. La sua arte rimane legata alla tradizione famigliare del paesaggio posillipista del tardo ottocento, cimentandosi però anche nella grafica sia nell'incisione che nella litografia. Nel 1876 presenta i quattro dipinti "L'autunno", "Dopo la pioggia", "Alle paludi" e "Durante l'inverno" allaEsposizione della Società Promotrice di Belle Arti di Napoli, mostra alla quale è ancora presente alla edizione del 1880 con il dipinto "Rovine greche di Taormina nel pronao del teatro".



da A. M. Comanducci ediz 1962
Nato a Napoli nel 1858, morto a Portici il 23 maggio 1921. Apprese i primi elementi del disegno dal padre Gonsalvo Carelli e a soli 18 anni venne diplomato dall'Istituto di Belle Arti di Napoli, dove aveva studiato con Giuseppe Mancinelli e Vincenzo Marinelli. A Roma studiò profondamente le opere dei grandi maestri antichi. Poi, osservando la natura, si dedicò al paesaggio, che trattò con abilità. Alcune sue opere: "Piazza Sant' Agata d'Esaro"; "Il Gran Sasso d'Italia", per il marchese Doria di Genova; "Il Capo Palinuro" e "La chiesa di San Domenico", per il principe Gagarin di Odessa; "Un giorno di Calma a Posillipo", premiata con medaglia d'argento al Circolo «G. B. Vico» ed acquistata da un collezionista inglese; "Il castello di Lettere"; "Lo stagno di Nettuno" e "Il Pronao del teatro di Taormina", per il cav. Carmine Pisani. Fu acquafortista e litografo.



 

Would you like more information on the work "Napoli" of Giuseppe Carelli?

Please fill out the form below


For information please contact us at info@galleriarecta.it

Please visit us in our Art Gallery in via dei Coronari 140 - 00186 - Roma