Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Father's portrait

Ferrazzi Ferruccio (Roma 1891 / Roma 1978)

Technique: Fresco painting
Measures: 64.5cm x 50.5cm

A tergo cartiglio: Carnegie Institute Pittsburgh Pennsylvania

Note: Ritratto del padre, pittore e scultore, Stanislao Ferrazzi


Ferruccio Ferrazzi

Ferrazzi Ferruccio

Ferrazzi Ferruccio (Roma 1891 / Roma 1978)

Painter, Sculptor

da A. M. Comanducci ediz 1962
Nato a Roma il 15 agosto 1891, vive ivi. Iniziato all'arte dal padre Stanislao Ferrazzi, fu poi allievo di Umberto Coromaldi e di Giulio Aristide Sartorio all'Accademia di San Luca. Esordì nel 1908 con "Calce". Nel 1911 espose "Focolare", acquistato dalla Galleria d'Arte Moderna di Roma. Vinto nel 1914 il pensionato nazionale, dopo un accenno divisionista ed un altro futurista, affermò nettamente la sua personalità artistica con grandi quadri densi di pensiero, classicamente ricercati nella forma, armoniosi nel gioco delle masse e dei colori. Nel 1916 e nel 1923 tenne a Roma riuscite esposizioni personali. Nel 1926 vinse il primo premio internazionale di pittura del Carnegie Institute di Pittsburg. Dal 1929 è titolare di decorazione nell'Accademia di San Luca a Roma. Opere sue trovansi in gallerie pubbliche e private a Roma, Firenze, Genova, Acqui, Milano, Pittsburg, Rosario, New York. Si citano, oltre le nominate: "Genitrice"; "Attesa"; "L'eroe"; "Vita gaia", nella Galleria Mussolini, dove trovasi pure "Horitia in rosso"; "Autoritratto"; "Adolescente"; nella collezione Wedekind Ottolenghi di Acqui, dove è collocato anche "L'Idolo"; "I caratteri della mia famiglia" e "Il viaggio tragico", nella collezione Hamilton di New York; "La festa notturna"; "Ritratto della signora Helg"; "Tivoli dal Casalaccio". Nel 1933 è stato nominato Accademico d'Italia. Alla XXIV Biennale (1948) era presente con "Donna sotto la luna"; alla XXVI con "Pescatore"; alla XXVII con 5 opere: "Ragazzi al Tevere"; "Ricordo di mia madre" "Flavia Ilaria con Kibù"; "Dafne"; Bove alla ferratura"; alla VI Quadriennale Romana (1952) "Terza festa notturna"; "Figure sulla sera"; "Mio padre"; alla VII (1956) gli era stata concessa una personale con note originali.
 
 
Partecipa alla Seconda Biennale Romana Mostra Internazionale di Belle Arti di Roma del 1924 esponendovi il dipinto "La pixide - Autoritratto con Horitia".



 

Would you like more information on the work "Father's portrait" of Ferruccio Ferrazzi?

Please fill out the form below


For information please contact us at info@galleriarecta.it

Please visit us in our Art Gallery in via dei Coronari 140 - 00186 - Roma