Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Enrique Serra

Serra Enrique

Barcellona 1858 / Roma 1918

Pittore
Biografia

Arriva a Napoli da Barcellona nel 1877, si sposta poi a Roma dove concretizza la sua sensibilità pittorica nei tramonti , nelle paludi e nei butteri della campagna romana.
Membro dell'Accademia di San Luca e dell'Accademia dell' Arcadia, il pontefice acquista nel 1883 il dipinto la Vergine di Monserrato per la sua collezione privata.
L'arte di Enrique Serra si misura con il quadro storico, con la pittura di genere, con il simbolismo ed infine con il paesaggio. E' il dipinto “L'albero sacro” che segna lo spartiacque tra la pittura drammatica, poetica, ironica e profondamente religiosa di opere come la “Pena del ceppo” o la “Madonna dei naufraghi” e il progetto paesistico spina dorsale della sua produzione artistica.
Gian Bistolfi scrive, a proposito del dipinto, sulla Tribuna: “Si può dire esser questa la tela che inizia tutta la grande produzione di Enrique Serra su base di ispirazione di paesaggio; produzione che, come dicemmo, ha caratterizzato il periodo conclusivo dell'arte di questo originale pittore”.

Il suo dipinto Riflessi di tramonto sulla palude è conservato presso la Pinacoteca Corrado Giaquinto di Bari.


da A. M. Comanducci
Nato a Barcellona nel 1860, morto a Roma nel gennaio del 1918.
Venuto a Napoli nel 1877, più non si mosse, se non per trasferirsi a Roma.
Nella sua arte sono fuse la spiritualità della Scuola spagnuola e la sensibilità coloristica di quella Napoletana.
Si acquistò in breve fama di valente nel quadro storico, religioso, simbolico, di genere, e da ultimo nel paesaggio.
Nel 1883 Papa Leone XIII gli acquistò "La Vergine di Monserrato", che colloco nella sua collezione privata, e lo nominò membro dell'Arcadia.
Nel contempo l'artista fu eletto anche membro dell'Accademia di San Luca.
Fra i suoi lavori storici e di genere si citano: "La pena del ceppo"; "L'odalisca morta"; "Il bottino di guerra"; "Il sagrestano"; "Frati mendicanti"; "L'articolo di fondo"; "Matrimonio a Venezia"; "Il grande inquisitore"; "Due frati", conservato nel Museo di Glasgow; "Giovinetta in accappatoio bianco"; "Il maestro di scuola"; "I soldati poeti"; "Eppur si muove".
La sua fama è tuttavia più legata ai quadri di sentimento, come "La processione delle Figlie di Maria"; "La benedizione delle Lagune"; "La Madonna dei Naufraghi"; e ai paesaggi romani, come "L'albero sacro" e "Lo stagno".

 


Opere dell'autore Enrique Serra



 

Vuoi vendere un'opera di Enrique Serra?

 

Vuoi comprare un'opera di Enrique Serra?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3