Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Dante Ricci

Ricci Dante

Serra San Quirico - Ancona 1879 / Roma 1957

Painter, Engraver
Biografia

da A. M. Comanducci ediz 1962
Nato a Serrasanquirico (Marche) nel 1879. Studiò all'Accademia di Roma, dove ebbe a maestri Filippo Prosperi e Dario Querci; poi a Venezia. Abbandonati gli insegnamenti ufficiali, ed incoraggiato da Onorato Carlandi, presto cominciò a battere la campagna ed a studiare dal vero. Appena ventenne espose a Leningrado, poi partecipò a tutte le grandi mostre all'estero: a Boston, a New York, a Filadelfia; ed a Venezia, dove fu presente dal 1905 al 1920. Eccelle nell'acquarello e nell'acquaforte, e tratta ad olio il paesaggio, gli interni, i fiori. Ogni sua composizione ha grandiosità, profondità, verità ed efficacia di tocco. Si citano le sue opere: "Sotto il lampione", esposta a Venezia nel 1905; "Campagna romana", presentata a Milano nel 1906; "Riflessi d'oro" e "Il Palatino", inviati a Venezia nel 1909; "Ricordi", che vi figurò nel 1910; "Luci serotine" e "Medioevo", esposte a Roma nel 1911; "Teatro Marcello a Roma", inviata nel 1912 a Venezia, "Tramonto" inviatavi nel 1914; "Marzeggia", con la quale partecipò alla prima Biennale Veneziana del dopoguerra, nel 1920; "Le torri della bella Galliana" e "Ombra di Giotto", presentate all'ottantesima Mostra Nazionale a Palazzo Pitti, in Firenze, nel 1927; "La baia di Circe", esposta nello stesso anno alla Mostra d'Arte Marinara; "Plenilunio nella Valle dell'Aniene" e "Porto d'Ancona", di proprietà reale; "Tramonto a Terracina" e "Canale a Terracina", che furono acquistate dalla Regina Margherita; "Abbazia di San Vittore", che faceva parte della quadreria dello Zar di Russia; "San Marco", acquarello, nel Museo di Boston; "Pace fra i monti"; "Ultimo raggio"; "Serenate"; "Il castello di Theodoli"; "Portale settecentesco sulle rive del Tevere"; "Bandiere"; "Piazza Navona"; "La pineta di Castel de' Pazzi"; "Nella città del silenzio"; "Un ponte alla Giudecca"; "Cocci e fiori"; "Sant'Ubaldo a Gubbio". Il Ricci fece parte del gruppo dei «Venticinque della Campagna romana», ed è stato l'unico insegnante di pittura dei principi reali Umberto, Jolanda, Mafalda e Giovanna di Savoia. Un suo "Paesaggio" figura nella Galleria d'Arte Moderna di Roma.
 

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962
L. Servolini - Dizionario illustrato incisori italiani moderni e contemporanei - Milano 1955

Castelletto Saleggio - Un secolo di pittura - Milano 1951

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1934

Arte e Storia - 1920

Corriere della Sera - 1922


Works of Dante Ricci



 

would you like to sell a work of Dante Ricci?

 

would you like to buy a work of Dante Ricci?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3
Select image n.4
Select image n.5