Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Enrico Reffo

Reffo Enrico

Torino 1831 / Torino 1917

Painter, Decorator
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Torino, da famiglia oriunda di Cravagliana (Valsesia), il 31 luglio 1831, mortovi il 16 luglio 1917. Dal padre venne messo a fare l'incastonatore di gioielli, e solo a 22 anni potè frequentare l'Accademia Albertina, discepolo di Gaetano Ferri. La salute precaria gli impedì di continuare regolarmente gli studi, ma durante una non breve forzata parentesi, superata dalla sua pura fede nell'arte e nella religione si approfondì nel disegno e divenne virtuoso. Nei primi anni della sua attività artistica, prese parte a qualche esposizione della Promotrice di Torino, ma poi si appartò da ogni pubblica manifestazione, per dedicarsi interamente all'arte sacra. Salvo alcuni ritratti di parenti ed amici, eseguì tutti quadri di soggetto religioso, dove arte e fede si integrano. Fu per breve tempo a Roma, a Firenze, a Bologna, a Venezia e a Padova per studiarvi i capolavori dell'arte religiosa. Visse modestissimo, fuori da ogni cenacolo e da ogni manifestazione. Operò quasi sempre a Torino nello studio che la Direzione del Collegio degli Artigianelli gli aveva dato in compenso delle lezioni da lui impartite agli allievi. La sua arte, personale, religiosamente sentita, è contrassegnata da sicurezza disegnativa e da forza coloristica. Vi si ravvisa una discendenza spirituale dai Fiorentini, dai Senesi e dagli Umbri primitivi. Egli lavorò ad olio e a fresco, e nei bozzetti e nei cartoni in grandezza d'esecuzione, dove disegnava le figure nude che poi vestiva di panneggiamenti, è palese il travaglio nobilissimo del suo spirito. Fra le sue numerose opere si ricordano alcune delle principali: "Transito di San Giuseppe"; "La Beata Vergine della Concezione con otto Santi e Sante", entrambe pale d'altare per le chiese, rispettivamente, dei SS. Pietro e Paolo e di San Tommaso a Torino; "Madonna del Rosario con San Domenico e Santa Caterina da Siena", per la Cattedrale di Alba; "I Santi Solutore, Avventore ed Ottavio", altra pala per la Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice di Torino; "Madonna della Rosa", per la chiesa di Santa Barbara a Milano. Altre sue opere sono conservate nelle chiese di Novara, di Wellington (Australia), di Buenos Aires. Nella chiesa di Nostra Signora della Salute a Torino c'è il famoso "Trittaco degli Arcangeli" (i tre maggiori); a tergo del bozzetto è scritto di pugno del Reffo: «Compiuto felicemente nell'anno 1914 in età di 83 anni».


Works of Enrico Reffo



 

would you like to sell a work of Enrico Reffo?

 

would you like to buy a work of Enrico Reffo?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3
Select image n.4
Select image n.5