Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Gaetano Ferri

Ferri Gaetano

Bologna 1822 / Oneglia - Imperia 1896

Pittore
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Bologna nel 1822, morto ad Oneglia nel 1896. Trattò soggetti storici. Si recò, giovanissimo, a Parigi, e vi si iniziò all'arte sotto la guida di Francesco Buchot. Poi si trasferì a Roma per perfezionarsi ma la malferma salute lo costrinse a recarsi prima alle isole Hyères, poi a Nizza Marittima, dove conobbe Paul Delaroche, che gli fu largo di consigli. Nel 1852, stabilitosi a Torino, vi dipinse "L'annunzio della morte del re Carlo Alberto", quadro che gli meritò, all'Esposizione Universale tenuta a Parigi nel 1855, una medaglia d'oro, e per il quale nel 1854 era stato nominato professore all'Accademia Albertina, carica che conservò fino al 1871. In quel periodo dipinse la "Morte della Principessa di Lamballe", considerata il suo capolavoro ed acquistata dal Re del Portogallo. Altri lavori notevoli del Ferri sono: uno dei quadri che decorano il grande scalone del Palazzo reale a Torino; "Jacopo Foscari in carcere"; "La principessa di Lamballe tratta al supplizio"; "Ritratto della madre" (a matita), "Putto" (a matita) e sedici studi conservati nel Museo Civico di Torino.


Opere dell'autore Gaetano Ferri



 

Vuoi vendere un'opera di Gaetano Ferri?

 

Vuoi comprare un'opera di Gaetano Ferri?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3