Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Salvatore Petruolo

Petruolo Salvatore

Catanzaro 1857 / Napoli 1946

Painter
Biografia

Nato a Catanzaro nel 1857, si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Napoli dove ha come maestri Gabriele Smargiassi e Achille Carillo.
Nei suoi quadri si ritrovano le marine e le vedute dei dintorni della città partenopea, secondo il gusto in voga a Napoli negli anni Settanta e Ottanta ed i suoi soggetti, in particolar modo quelli capresi, sono caratterizzati da un tocco pittorico particolare e molto personale, che rende i suoi quadri, anche quelli con soggetti tipici e stereotipati, particolarmente piacevoli.
Nel 1876 il suo dipinto Vallone di Cervi, raffigurante una veduta di Capodimonte, è premiato dall'Accademia.
Partecipa attivamente alla vita delle esposizioni, numerose sono le edizioni delle Promotrici napoletane a cui è presente, dal 1876 al 1916, ma è spesso anche all'estero con i suoi dipinti, in Spagna e all'Esposizione Italiana di Londra del 1888, dove il suo dipinto Collina di Posillipo è acquistato dalla duchessa di Edimburgo.
A Londra soggiorna più tempo ed allestisce varie mostre personali, conosce il Duca e la Duchessa di Edimburgo, che lo invitano nel loro castello di Malta, ove si ferma per tre mesi, lavorando per loro.
Diviene Professore onorario all'Istituto di BBAA di Napoli.
È presente con Marina di Sorrento nel Museo di Capodimonte, a Napoli, e sue opere sono conservate nei musei di Leningrado e di Londra.


da A. M. Comanducci
Nato a Catanzaro il 4 gennaio 1857.
Paesista. Studiò all'Istituto di Belle Arti napoletano, allievo di Gabriele SmargiassiAchille Carillo, e durante i corsi fu più volte premiato per i suoi paesaggi.
Il suo primo lavoro, "Nisida", apparve alla Promotrice: nel 1876, "Marina del Carmine"; nel 1880, "Il mese di Novembre"; nel 1883, "Capri", acquistato da Francesco Netti; nel 1885, "Sulla spiaggia", acquistato dal Duca di Martina, e "Amalfi", da re Umberto I; nel 1911, "Dintorni di Napoli", ma preferì lavorare per commissione di privati collezionisti, specialmente forestieri.
Legato da amicizia ad alte personalità inglesi e a principi di quella nazione, ottenne incarichi onorifici e lucrosi. Annualmente, per più anni, ordinò mostre personali a Londra. Suoi quadri sono sparsi nelle reggie di Capodimonte, di Roma e di Londra, nonché nei Musei di Leningrado. Si citano altri suoi dipinti: "Sul cominciar di primavera", esposto alla Mostra Italiana del 1877 a Napoli; "Collina di Posillipo", esposto a Londra nel 1888 ed acquistato dalla Duchessa di Edimburgo; "Tramonto nel Palazzo di Pilato a Siviglia" e "Un palio a Granada", eseguiti durante un viaggio in Spagna ed esposti a Torino nel 1898.



Achille Carillo (bio)
Gabriele Smargiassi (bio)

Esposizioni

Promotrice Torino  1877 / 1886 / 1898
Promotrice Napoli 1874 / 1875 / 1876 / 1877 / 1879 / 1880 / 1881 / 1882 / 1885 / 1897 / 1904 / 1911 / 1912 / 1913 / 1914 / 1915-16 / 1916-17

Esposizione generale Italiana Torino 1898

Opere

Il carretto 1914, Intesa Sanpaolo


Works of Salvatore Petruolo



 

would you like to sell a work of Salvatore Petruolo?

 

would you like to buy a work of Salvatore Petruolo?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3
Select image n.4
Select image n.5