Guido Guidi

Guidi Guido

Livorno 1901 / Livorno 1998

Painter
Biografia

da A.M Comanducci ediz 1962

Nato a Livorno, ove risiede, il 27 maggio 1901. Autodidatta. Aiutando il padre che, operaio in una fabbrica di piatti, affidava al figlio ancora fanciullo l'incarico di disegnare figurine decorative, si appassionò alla pittura e al disegno. Seguendo l'esempio dei macchiaioli si recò sul vero; ed esordì nel 1923, partecipando alla mostra del "Cenacolo degli Illusi" a Bottega d'Arte di Livorno, accanto ai giovanissimi Luigi Servolini, Giulio Cesare Romani, Cesare Maconi, Adriano Menichini, ecc. Nel 1927 organizzò una personale nella stessa Bottega d'Arte; da allora ha sempre dipinto, partecipando a collettive ed ha continuato a studiare, con l'aiuto per la storia dell'arte di Luigi Servolini. Tratta la composizione ("Nel refettorio", "Pulizie di Pasqua", "Nuova generazione", "La vendita delle stoffe", "Il parto", "Lo sfratto", ecc.), il ritratto ("Studentessa pisana", "Lo zio Gianni"), il paesaggio, la marina e la natura morta. Ha opere in parecchie collezioni private a Livorno, Firenze, Arezzo, Faenza e altrove: una buona raccolta è presso il gallerista livornese sig. Lecca.

Bibliografia

A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

G. March, L. Servolini, ecc - Guido Guidi pittore livornese - Livorno 1961

Catalogo Mostra del Cenacolo degli Illusi, Bottega d'Arte di Livorno - 1923

Catalogo Personale Guido Guidi a Bottega d'Arte di Livorno - 1927




 

would you like to sell a work of Guido Guidi?

 

would you like to buy a work of Guido Guidi?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3
Select image n.4
Select image n.5