Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Achille Glisenti

Glisenti Achille

Brescia 1848 / Firenze 1906

Painter
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Brescia l'11 ottobre 1848, morto a Firenze il 21 dicembre 1906. Crebbe sotto la guida di Luigi Campini in un ambiente nel quale l'amore all'arte era tradizionale. Nel 1866 combatté con Garibaldi, poi studiò a Milano alla scuola di Eleuterio Pagliano, ma a poco a poco si discostò dai suoi metodi. Finiti gli studi si recò a Monaco di Baviera per perfezionarsi. Quivi Ernest Zimmermann gli fu molto intimo. Partecipò in seguito a varie esposizioni italiane ed estere ed eseguì un gran numero di ritratti. Alla Società di Belle Arti fiorentina, con il suo quadro "Saltimbanco", ottenne una medaglia d'oro; pure a Firenze espose il "Ritratto di Re Umberto l". Nelle sue opere di genere la trovata è sempre geniale, corretto il disegno, sano il concetto, i caratteri ben delineati. Particolarmente riusciti i dipinti nei quali ritrasse l'infanzia e le costumanze popolari. Lavori principali: "Gli spioni"; "La cavalcata"; "Il primo attacco"; "L'agguato"; "Un affare serio"; "L'ultima risorsa"; "Lo spasso del nonno"; "Un matrimonio nel Tirolo"; "Nomadi"; "Il venditore di giornali sacri"; "Domanda di matrimonio"; "Ci sei caduto", nella Pinacoteca di Brescia; "Benediteci"; "Vecchia che fila"; "Amore silenzioso"; "I due cugini"; "Il ritorno"; il nipote cav. Magnacavallo conserva oltre 100 opere dell'artista. Molte altre sono in Germania, in Inghilterra e in Russia presso collezionisti privati.


Works of Achille Glisenti



 

would you like to sell a work of Achille Glisenti?

 

would you like to buy a work of Achille Glisenti?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3
Select image n.4
Select image n.5