Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Pasquale Duretti

Duretti Pasquale

Bari 1867 / Bari 1939

Sculptor
Biografia

da Enrico Giannelli - Artisti napoletani viventi - 1916

Nato in Bari il 21 aprile 1867. (Dimora in Napoli). Alunno dell'Istituto di Belle Arti di Napoli, fece i corsi di disegno, di prospettiva e di plastica meritandosi le lodi dei professori. Nella scultura ebbe la guida sapiente di Fedele Caggiano e di Achille D'Orsi. Fin da quando espose la prima volta nel 1895-96 alla Nazionale di Roma, diede prova di essere dotato di non comune ingegno e di non scarsa cultura ed il suo lavoro, una testa in gesso intitolato "Don Giacomiello", fu molto lodato dalla critica e dal pubblico. Ha preso parte, in seguito, alle Mostre di Firenze, di Barcellona. ove riportò una menzione onorevole, di Pietroburgo e di Verona. Ha eseguito varii busti per commissione e fra essi i ritratti dell'"Onor. De Nicolò", di "Mons. Lo Russo" e di altri. Il teatro Petruzzelli di Bari ha di lui, oltre tutta la decorazione artistica, un grande gruppo allegorico sul frontone, i busti di "Verdi", di "Rossini" e di "Bellini" sulla facciata; le statue di "Mercadante", di "Paisiello", di "De Giosa" e di "Piccinni" nel peristilio; le "Cariatidi del plafond" e quelle dell'arco scenico. La nuova Università di Napoli, nell'aula magna, ha poi la statua di "Giuseppe Saverio Poli". Nella Esposizione artistica regionale di Bari del 1900 presentò parecchi lavori, molto lodati, che ottennero la medaglia d'argento e diversi fra essi furono venduti. In quell'occasione egli faceva parte della commissione ordinatrice della Mostra stessa. Le sue opere poco hanno figurato nelle Mostre Nazionali e Internazionali, perché egli sempre occupato in lavori di commissioni. Alla Promotrice Salvator Rosa, della quale fa parte come componente del Consiglio di amministrazione, ha esposto come segue: nel 1897 "Imbronciato" (bronzo), "Alfreduccio" (bronzo), "Pro patria" (gesso); nel 1906, "Ninì" (testa in gesso), "M.r Bartlet", capitano del piroscafo Canopic, "Mestizia precoce" (gesso) offerto in dono all'autore di questo libro, "Home Sake" (statuetta in bronzo) acquistato dalla Società toccò in sorte al Principe di Candriano Giuseppe Caracciolo, "Piccirella 'nsista" (testa bronzo) acquistato dal Cav. Pasquale Duretti negoziante di Napoli.

Bibliografia

E. Giannelli - Artisti napoletani viventi - Napoli 1916

Opere

Statua di Saverio Mercadante - Pinacoteca Corrado Giaquinto di Bari

Testa di ragazzo che fa una smorfia - Pinacoteca Corrado Giaquinto di Bari


Works of Pasquale Duretti



 

would you like to sell a work of Pasquale Duretti?

 

would you like to buy a work of Pasquale Duretti?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3