Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Giuseppe Costa

Costa Giuseppe

Napoli 1846(52) / Napoli 1912

Pittore
Biografia

da A. M. Comanducci ediz 1962
Nato a Napoli il 6 aprile 1852, ivi morto il 9 febbraio 1912. Apprese le prime nozioni del disegno a Chieti e, più tardi, trasferitosi a, Napoli, si iscrisse all'Istituto di Belle Arti, allievo di Domenico Morelli. Preferì il quadro di figura al paesaggio e, dopo aver frequentato lo studio di Achille Talarico, si distinse come ritrattista. Espose a Napoli dal 1874 al 1911, alle Mostre della Promotrice «Salvator Rosa». Figurò a Roma nel 1883 e a Leningrado nel 1902. Alcuni suoi lavori: "E' pronto alla soma", acquistato dalla Provincia di Napoli; "Rimembranze"; "Fosca incertezza"; "La fanciulla napoletana"; "Gaie parole!"; "La vita casalinga"; "Due orfanelli", acquistato per la sede del Banco di Napoli all'Esposizione della Promotrice nel 1886; "Ristoro dalle fatiche" e "Confidenze" acquistati rispettivamente da Umberto I e da Vittorio Emanuele III; "La fanciulla del giocoliere" acquistato dal Ministero della Pubblica Istruzione. Ritratti: "signora Giannelli Astarita"; "barone Croce Nanni"; "cav. Andrea Giannelli"; "signora Clorinda Spano Savarese".

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

A De Gubernatis - Dizionario artisti italiani viventi - 1889

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1912


Opere dell'autore Giuseppe Costa



 

Vuoi vendere un'opera di Giuseppe Costa?

 

Vuoi comprare un'opera di Giuseppe Costa?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3