Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Francesco Cardi

Cardi Francesco

Ascoli Piceno 1819 / Ascoli Piceno 1873

Pittore
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato in Ascoli Piceno il 22 settembre 1819, morto quivi il 18 gennaio 1873. Studiò ad Ascoli, poi a Roma con Tommaso Minardi, e si perfezionò a Firenze, dedicandosi in particolar modo alla copia dei grandi pittori veneti. Fu disegnatore efficace ed espressivo nelle composizioni. Trattò la pittura sacra e il ritratto. In Ascoli, nella chiesa di San Francesco, si conservano alcuni suoi lavori: le vetrate eseguite su suoi disegni e il quadro della prima cappella rappresentante "La morte di Sant'Andrea Avellino". Per lo stesso tempio eseguì perfette copie di quadri, oggi collocate nella Galleria Civica: "San Francesco che riceve le stimmate" (dall'originale del Tiziano), "La visitazione", da Ludovico Trasi. Nella chiesa di San Venanzio in Ascoli eseguì la copia del quadro "La morte di S. Francesco Saverio", di Giambattista Garelli. In Ascoli, nella casa del dott. Leone Cardi, pronipote dell'artista, sono conservati: "Odalisca"; "Paesaggio piceno con capre"; "Costume orientale" e "Madonnina". Vari suoi cartoni e disegni sono nella Biblioteca Comunale di Ascoli.

 

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962


Opere dell'autore Francesco Cardi



 

Vuoi vendere un'opera di Francesco Cardi?

 

Vuoi comprare un'opera di Francesco Cardi?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3