Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Cesare Bertolotti

Bertolotti Cesare

Brescia 1854 / Brescia 1932

Painter, Decorator
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Brescia il 19 settembre 1854, mortovi il 25 giugno 1932. Frequentò l'Istituto Superiore di Belle Arti di Firenze, poi fu all'Accademia di Brera con Giuseppe Bertini, a Roma con Cesare Maccari, indi a Monaco di Baviera. Espose per la prima volta a Roma nel 1882 e da tale epoca prese parte attiva al movimento artistico italiano, partecipando alle più importanti esposizioni. Nel 1914, a Milano, vinse il premio Principe Umberto col quadro "Nella solenne tranquillità dei monti". Pittore fecondissimo, trattò inizialmente la figura e il paesaggio, dedicandosi anche alla decorazione. I suoi quadri si trovano un po' dappertutto, specialmente nelle raccolte private del Bresciano. Meritano particolare menzione le decorazioni nel Santuario delle Grazie di Brescia, dove portò a compimento l'opera interrotta del compianto Modesto Faustini; un fregio a soggetto profano nella villa Simonini a Salò; il "Ritratto della regina di Rumenia", eseguito per sua commissione; "L'ultimo villaggio", acquistato dalla Società di Belle Arti di Genova nel 1910; "Gli spasimi delle piante", nella Galleria d'arte Moderna di Milano; "Il sole fra i larici", acquistato dalla regina Margherita nel 1910; "Quando il sole comincia ad indorar le vette", esposto alla IX Internazionale di Venezia; "Ombre tutrici"; "Vita intima a Paspardo", nella Galleria Civica di Verona; "Ireos", acquistato dal comm. Giovanni Tempini di Roma; "Pace serale", nella raccolta di George Touche di Londra. A Monaco un suo quadro, "Bosco di castagni", fu acquistato dallo Stato per la Galleria d'arte Moderna. L'ex Re d'Italia acquistò il quadro "Nella villa Fera" che fu esposto alla VIII Internazionale di Venezia.

 

Inizia ad esporre nel 1881 alla Mostra di Belle Arti di Torino dove presenta "Ai monti Parioli" e "Di primavera" ed è ancora presente alla mostra di Torino nel 1884, 1886, 1887, 1889, 1895 e 1900 dove espone "Bacio di sole" e "Gavardo in provincia di Brescia". Partecipa alla Esposizione Nazionale d'Arte a Brera nel 1906 con "Primo sole" e "Serenità meridiana", 1915 con i dipinti "Inverno a Siviano - Lago d'Iseo" e "Il concavena in Vallecamonica", nel 1916 con il dipinto "Letizia nell'ombra" e nel 1922, esponendovi il dipinto "Giornata grigia".

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1909

Pittori dell'Ottocento bresciano - Brescia 1956

Il Momento - Torino 1908

Natura ed Arte - 1904/05

Bignami - Pittura lombarda, ecc.


Works of Cesare Bertolotti



 

would you like to sell a work of Cesare Bertolotti?

 

would you like to buy a work of Cesare Bertolotti?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3