Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Roberto Venturi

Venturi Roberto

Milano 1846 / Brescia 1883

Painter
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Milano il 2S aprile 1845, morto a Brescia il 5 maggio 1883. Dopo aver compiuti a Brescia, della quale città la famiglia era originaria, gli studi letterari, si iscrisse a Milano all'Accademia di Brera, dove fu allievo di Giuseppe Bertini. Si dedicò con passione, anche perchè portatovi dalla propria vasta cultura, alla pittura storica. Nel 1880 vinse il premio triennale di Brera, col quadro "Giambellino ed Antonello da Messina" attualmente conservato nella quadreria dell'Accademia stessa. Non inferiori furono le successive opere dell'artista: "Michelangiolo davanti alle porte del Ghiberti a Firenze"; "L'Innominato"; "Partenza di Fanfulla dal convento di San Marco", che trovasi a Napoli, in quel Museo di Arte Moderna, con "Serenata di Cimarosa", che è ritenuta la sua tela migliore; "Fanfulla al sacco di Roma", ultimo suo lavoro, conservato nella Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia; "Ritratto della madre", proprietà dell'avv. Manziana. Egli eseguì anche molti altri ritratti, sparsi presso le famiglie degli effigiati, dipinti col soffio, che anima la vita dei capolavori e fra essi quello della "nob. Paola Torri Calligari" posseduto dal nob. fratelli Torri di Brescia. Il figlio avv. Venturi conserva i bozzetti di alcuni quadri dell'artista immaturamente scomparso. Alla Mostra d'Arte Bresciana (1934) figuravano numerose opere fra paesaggi, ritratti, nature morte, soggetti storici e di genere.


Works of Roberto Venturi



 

would you like to sell a work of Roberto Venturi?

 

would you like to buy a work of Roberto Venturi?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3