Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Antonio Pitloo

Pitloo Antonio

Arnhem - Olanda 1790 / Napoli 1837

Painter
Biografia

da A. M. Comanducci
Antonio Sminck van Pitloo
Nato ad Arnheim in Olanda l'8 maggio 1780, morta di colera a Napoli il 22 giugno 1837.
Pittore fiammingo, si può considerare italiano di elezione essendo stato per lunghi anni a Napoli ove fu professore all'Accademia dal 1816 alla sua morte. Fu anche a Roma dal 1811 al 1815.
E' suo merito aver dato impulso alla formazione della cosiddetta «Scuola di Posillipo».
«Il Pitloo, che aveva soggiornato a lungo a Parigi, rappresentava un eclettico contemporaneo delle tradizioni paesistiche olandesi con le prime esigenze paesistiche della pittura francese; delle sapienti realizzazioni dei vedutisti veneziani del '700 con le tendenze vaporose e morbide dei paesisti inglesi. Ed al contatto con la natura meridionale, intensa e vibrante, la sua visione pittorica si scaldò e si sciolse» (Pischel Fraschini - La pittura italiana, Milano S. E. Libraria 1942).
Fra i suoi dipinti più notevoli ricordiamo: "Pesto" della Pinacoteca di Capodimonte; "Rive dei Campi Flegrei"; "Riviera di Chiaia" (Collezione Ojetti); "Paesaggio di fantasia" (Collezione Casciaro); "Dintorni di Salerno" (Museo di S. Martino); "Passaggio del Garigliano"; "Castel dell'Ovo"; "Marina di Sorrento".
 
La Pinacoteca Corrado Giaquinto di Bari conserva il suo dipinto Paesaggio della costiera sorrentina "Li galli", isolotti presso Nerano.


Works of Antonio Pitloo



 

would you like to sell a work of Antonio Pitloo?

 

would you like to buy a work of Antonio Pitloo?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3