Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Domenico Pellegrini

Pellegrini Domenico

Galliera Veneta - Padova 1759 / Roma 1840

Painter
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Galliera il 19 marzo 1759. Morto a Roma il 4 marzo 1840. Studiò all'Accademia veneta, dove fu allievo prima di Pietro Longhi e di Alessandro Longhi, poi di Lodovico Gallina. Nel 1784 lasciò Venezia per Roma, dove gareggiò come ritrattista con Elisabeth Vigee Le Brun. Nel 1792 si recò a Londra, dove rimase per un certo tempo, poi a Lisbona, a Parigi e infine ancora a Roma, dove si stabilì. La sua pittura - ritratti, scene mitologiche e storiche ispira te talvolta dalla Rivoluzione francese - risente un po' l'influsso di quella inglese della fine del Settecento. Delle sue opere si ricordano: "Morte di Messalina"; "Ritratto dell'incisore Francesco Bartolozzi", donato dall'artista all'Accademia veneta, ed esposto alla Biennale del 1928 alla Mostra dell'800; "San Severo", pala d'altare pel Duomo di Castelfranco; "Ritratto di madame Junot" nel Museo di Bordeaux; "Ritratto di William Huntington", nella Galleria nazionale del Ritratto a Londra; "L'aurora", nella villa Rezzonico; "Ritratto del procuratore Alvise Pisani"; "Le nozze di Canaan"; "La morte di Marat"; "Il Delfino separato dalla Regina al Temple"; "Cupido doma un leone"; "Adamo ed Eva"; "Autoritratto", donato dall'autore all'Accademia di San Luca, ed esposto a Firenze nel 1911, in occasione della Mostra del Ritratto italiano. Da molti dipinti del Pellegrini vennero tratte incisioni da maestri del genere, come il Bartolozzi, Nicolò Schiavonetto e Giovanni Vendramini.


Works of Domenico Pellegrini



 

would you like to sell a work of Domenico Pellegrini?

 

would you like to buy a work of Domenico Pellegrini?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3