Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Ubaldo Magnavacca

Magnavacca Ubaldo

Modena 1885 / Lerici - La Spezia 1957

Painter, Sculptor, Engraver
Biografia

da A. M. Comanducci
Nato a Modena il 22 agosto 1885, vive ivi.
Studiò all'Accademia della sua città, allievo di Salvatore Postiglione.
Tratta soprattutto l'acquaforte e la scultura ed è attivo frequentatore, spesso invitato, delle esposizioni nazionali ed internazionali.
Le sue opere migliori sono: "Abside del Duomo di Modena" (acquaforte), con la quale vinse nel 1915 il Premio internazionale Curlandese, e che trovasi attualmente nel Museo di Tokio; "Ponte dei Sospiri", conservata nel Museo di Venezia e "I costruttori di ponti" (acqueforti), presentate, insieme alla nominata "Abside del Duomo di Modena", alla Esposizione della Incisione Italiana tenutasi a Londra nel 1916; "Arco di Tito" (acquaforte, esposta nel 1919 alla Promotrice di Torino ed acquistata dal Re d'Italia; "Frontone del Duomo di Modena" (acquaforte), pure nella Quadreria Reale.
"Nubi d'oro" (acquaforte), acquistata, nel 1921, dalla defunta Regina Madre; "Zappatori" (carbonello) e "Al pascolo" (olio), appartenenti al Museo Civico di Torino.
Ha partecipato a quasi tutte le Biennali Veneziane dal 1920 in poi: nel 1920 con "Tristi ricordi" e "La torre dell'Abbazia" (acqueforti colorate).
Nel 1922 con "Aratura" e "Lavandaie" (acqueforti colorate); nel 1924 con "Il falciatore" (acquaforte); nel 1926 con "Portale maggiore della Cattedrale di Modena" (acquaforte), nel 1930 con: "Per il pane", "Suol d'Italia", "Amalfi" e "Verecondo raggio" (acqueforti colorate).



Salvatore Postiglione (bio)


Works of Ubaldo Magnavacca



 

would you like to sell a work of Ubaldo Magnavacca?

 

would you like to buy a work of Ubaldo Magnavacca?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3
Select image n.4
Select image n.5