Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Baldassarre Longoni

Longoni Baldassarre

Dizzasco d'Intelvi - Como 1876 / Camerlata - Como 1956

Painter
Biografia

da A. M. Comanducci
Nato a Dizzasco d'Intelvi (Como) l'11 novembre 1876.
Studiò all'Accademia di Brera ottenendovi la licenza della scuola speciale di ornato e il diploma di abilitazione all'insegnamento del disegno.
Tuttavia, in pittura, si può considerare un autodidatta. Tratta il paesaggio e la figura.
Dapprima seguì la tecnica divisionista, poi l'abbandonò senza ripudiarla.
I suoi primi dipinti, "Mattino di primavera" e "La roccia delle Vergini", esposti nel 1900, furono assai discussi.
Seguirono: "Ora mistica", trittico esposto a Venezia, alla Biennale del 1903; "Natura in festa", presentato nel 1905 all'Internazionale di Monaco; "Fascini della primavera" e "Mare", alla Biennale di Brera del 1906; "Cariatidi", con cui partecipò nel 1907 alla Biennale Veneziana e nel 1909 all'Internazionale di Monaco; "Tramonto di una coscienza serena", che gli valse il premio Mylius; "Notte", che nel 1910 vinse il 1° premio Principe Umberto e venne acquistato dal Comune di Milano per la sua Galleria d'Arte Moderna; "Castiglione d'Intelvi", che gli fruttò il premio Ricci ed ora è proprietà dell'Accademia di Brera.
Altri lavori: "Lago alpino", esposto a Brera nel 1908 e appartenente all'ing. Magnocavallo di Brescia; "Crepuscolo", presentato a Venezia nel 1909 e acquistato dal signor Cantaluppi di Como.
"Valcamonica bassa" (dal «Trittico voltiano» esposto nel 1927 alla Mostra Voltiana di Como), ora proprietà del comm. Ceschina di Val d'Intelvi, il quale possiede una ventina d'altri dipinti dell'artista; "L'albero morto"; "Il fieno in Brianza", già nella Galleria del comm. Ingegnoli di Milano; "Notte sul cielo di Verona", proprietà di Mario Alberti di Milano, il quale possiede una decina d'altre opere del Longoni; "Soffio di vento primaverile"; "La Villa dei cipressi sotto la pioggia", acquistato dal Re; "Primavera a Pescantina"; "Fine di temporale in Val d'Intelvi", esposto nel 1929 a Milano alla Mostra del Paesaggio Montano, premiato, è acquistato dal comm. Negretto di Como; "La vita si rinnova", trittico esposto a Milano e conservato nella Galleria d'Arte Moderna di Verona.
Il Longoni ha anche eseguito buoni ritratti, fra i quali, per incarico del Consiglio Ospitaliero di Milano, quello della "signora Virginea Zuffi ved. Parravicini", benefattrice dell'Ospedale Maggiore poi quello della "signora Tonolli" di Milano e della "signorina Astori" pure di Milano.

Il suo dipinto Allegoria primaverile è conservato presso la Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza.


Works of Baldassarre Longoni



 

would you like to sell a work of Baldassarre Longoni?

 

would you like to buy a work of Baldassarre Longoni?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3