Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

(Исупов Алексей Владимирович) Issupoff Alessio

Issupoff Alessio (Исупов Алексей Владимирович)

Vjatka 1889 / Roma 1957

Painter
Biografia

Studia a Mosca dal 1909 al '13, in particolare gli insegnamenti di Konstantin Korovin lo indirizzano verso l' impressionismo francese che si riflette, come l'arte contemporanea russa, sul gusto estetico in tutta la sua pittura.
La larga pennellata e l'importanza dei colori rispetto al disegno, che spesso fanno pensare più al bozzetto che al quadro finito indicano come più che la forma la sua ricerca è sempre stata rivolta alla soggettività.
Un viaggio in Turkestan segna molto la sua arte, e quel mondo particolarmente variopinto gli rimane nel cuore così oltre ai dipinti del momento, che segnano un fase giovanile orientalista,  riprenderà spesso quei soggetti con l'aiuto dei ricordi memorizzati e con le fotografie che ha conservato.
La vita in patria non gli è semplice e nei primi anni '20 a causa delle ristrettezze economiche si adatta ad una pittura di regime: ritratti di dirigenti politici e scene ispirate alla rivoluzione e all'Armata Rossa.
Arriva in Italia per motivi di salute,  l'accoglienza della critica e del pubblico è subito più che positiva così dopo la prima personale a Roma nel 1926 e la Biennale di Venezia del 1930 decide di non rimpatriare.
Ha però la Russia nel cuore, quella della sua gioventù, e continua a rappresentarla in ogni suo dipinto indipendentemente dal soggetto o dal luogo che ne sono prima ispirazione.
La nostalgia e i problemi di salute lo portano a chiudersi al mondo esterno, diserta le sue stesse mostre e  dipinge sempre meno.
Ad un decennio dalla morte, avvenuta a Roma nel 1957, la moglie riporta in patria le opere che le sono rimaste del marito e ne dona buona parte al museo della sua città natale Vjatka, oggi Kirov.

 
La Pinacoteca Corrado Giaquinto di Bari conserva 4 suoi dipinti.


da A. M. Comanducci

Nato a Viatka (Russia settentrionale) il 10 marzo 1889. Vive a Milano.
E' italiano di elezione. Ha studiato all'Accademia di Mosca negli anni 1909-1913.
Ancora studente del secondo anno fu invitato, insieme ai suoi insegnanti, a partecipare all'esposizione dell'Unione degli Artisti russi a Mosca e a Leningrado, dove furono premiati alcuni suoi lavori.
Dal 1923 è assiduo frequentatore delle principali esposizioni italiane e straniere.
Ha tenuto sei mostre personali: a Roma nel 1926 e nel 1928, a Milano nel 1929, 1930 e 1931, all'Aja (Olanda) nel 1931.
Suoi lavori sono nella Galleria Nazionale di Viatka, nei musei di Leningrado e di Mosca e nella Galleria d'Arte Moderna di Milano.
Opere: "Autoritratto"; "Seminatore", nella raccolta del commendatore Carlo Clausetti di Milano; "Betulle"; "La strada d'inverno"; "Maternità"; "Famiglia"; "Lavoratore della terra"; "Accordo d'argento"; "Vecchio mussulmano"; "Musicista orientale"; "Nahet bad"; "Grijze dag", "Grondwerker"; "In giardino"; "Allegria".



Konstantin Korovin (bio)

Esposizioni

Biennale Venezia  1930

Mostra Arte Marinara Roma 1927 / 1929

Mostra Arte Coloniale Napoli  1934

Società Amatori e cultori Roma 1928


Works of (Исупов Алексей Владимирович) Issupoff Alessio



 

would you like to sell a work of (Исупов Алексей Владимирович) Issupoff Alessio?

 

would you like to buy a work of (Исупов Алексей Владимирович) Issupoff Alessio?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3
Select image n.4
Select image n.5