Anselmo Gianfanti

Gianfanti Anselmo

Montiano - Cesana 1857 / Cesena 1903

Painter
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Montiano (Cesena) il 28 settembre 1857, morto a Cesena l'11 gennaio 1903. Studiò all'Accademia di Firenze e all'Istituto di Belle Arti di Napoli, dove fu allievo prediletto di Domenico Morelli. Poi si recò a Roma e a Venezia a perfezionarsi. Tornato a Cesena, vi rimase fino alla morte. Nel 1880 espose a Napoli "due teste", che furono premiate ed acquistate dal Ministero della Pubblica Istruzione, e nel 1882 una originale "Annunciazione"; a Roma nel 1883 inviò "Benedicamus Domino", che ebbe molto successo, e che, riesposto a Napoli nel 1887, fu acquistato dal Ministero della Pubblica Istruzione per la Galleria d'Arte Moderna di Roma. Altre opere: "Frati miniatori", premiata all'Esposizione di Torino (1884); "Scena di chiesa", presentata a Venezia nel 1887; "Monelli in sagrestis", esposta a Leningrado nel 1898. "La ravveduta" che figurò alle Esposizioni Riunite di Milano nel 1894. La Pinacoteca di Cesena conserva un suo lavoro a tempera, "Operaio all'osteria", esposto a Rimini nel 1901, e una "Testa di giovanetto". Nella Biblioteca della città stessa sono conservati suoi buoni disegni. Altre opere trovansi in America.

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

A De Gubernatis - Dizionario artisti italiani viventi - 1889

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1920

Il Cittadino - Cesena 1903

Illustrazione Italiana - 1903

Vita d'Arte - 1910

Natura ed Arte - 1893/94




 

would you like to sell a work of Anselmo Gianfanti?

 

would you like to buy a work of Anselmo Gianfanti?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3
Select image n.4
Select image n.5