Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Fortunato Depero

Depero Fortunato

Fondo - Trento 1892 / Rovereto 1960

Painter, Sculptor, Scenographer, Designer, Graphics designer
Biografia

da A. M. Comanducci ediz 1962
Nato a Fondo di Val di Non (Trentino) il 30 marzo 1892, morto a Rovereto il 29 novembre 1960. Visse a Roma, Capri, Viareggio, Milano, Parigi e New York. In circa 45 anni si presentò in Italia, Europa e nelle Americhe in cento mostre fra personali e collettive: si presentò con espressioni di carattere pittorico, decorativo (famosi i suoi arazzi), teatrale, poetico ed architettonico. Futurista dal 1913, a contatto con i movimenti internazionali d'avanguardia, attinse soltanto al suo mondo interiore, rivelando idee e nuove aspirazioni. Realizzò una sua prima mostra di pittura astratta nel 1916 a Roma; proseguì con il teatro plastico (a Roma nel 1917) in collaborzione con Casella e Malipiero, rivelando balletti, corazze policrome e scenari mobili. Nella pittura si espresse  con il racconto grafico, con un suo mondo fantastico ed un linguaggio aerodinamico. Si dedicò, pure, al ritratto antifotografico e psicologico, alle composizioni tracciate su di una prospettiva multipla, interna e della luce. Ultimamente è sorta a Rovereto una "Galleria Permanente ed un Museo Storico" dell'opera di Depero, distribuita in nove sale su tre piani: opera pittorica, che va dal Futurismo del 1913 fino alla pittura aerodinamica di oggi. Arte applicata e progetti in vari settori (dal teatro alla grafica). Una sala è dedicata alle edizioni ed echi della stampa. Fra le pitture più importanti di Depero si ricordano: "La rissa", "Io e mia moglie", "Elasticità di gatti", "Diavoli di caucciù", "Flora e fauna magica", "Mercato a New York", "Natura accesa", "Cattedrale di montagna", "Prismi lunari", "Aratura", "Polenta a fuoco duro", "Casa del mago", "Treno partente dal sole", "Il lavoro", "Iride nucleare di gallo", ecc. Ha opere in gallerie pubbliche (Milano Roma, Genova, Baltimora) e in numerosissime collezioni private in Italia, Francia, Svizzera, Portogallo, Russia, Inghilterra e Stati Uniti d'America.

Bibliografia

A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

H. Vollmer - Kunstlerlex - 1953

Depero futurista - Milano 1927

Corriere della Sera - 1921

Emporium - 1935

Opere

Nitri in velocità  1935 - Galleria d'Arte Moderna di Genova


Works of Fortunato Depero



 

would you like to sell a work of Fortunato Depero?

 

would you like to buy a work of Fortunato Depero?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3