Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Gennaro Della Monica

Della Monica Gennaro

Teramo 1836 / Teramo 1917

Painter, Decorator
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Teramo il 10 ottobre 1836, mortovi il 17 maggio 1917. Figlio di Pasquale Della Monica. Studiò all'Accademia di Napoli. A vent'anni era già noto al pubblico, per "Corradino a Tagliacozzo", suo primo lavoro, e per un grande quadro rappresentante "Cristo condotto al Calvario". Dopo aver viaggiato molto in Italia e all'estero, si stabilì a Firenze dove eseguì gran numero di lavori, fra i quali si ricordano: "Ferruccio a Gavinana", ora nel Palazzo Municipale di Napoli, e "Salvator Rasa fra i briganti", acquistato dal re Vittorio Emanuele II. Trattò anche l'arte sacra, e molte chiese degli Abruzzi possiedono suoi lavori: la parrocchiale di Mosciano Sant'Angelo una "Deposizione", "Sant'Andrea" e "San Gaetano". Per il Palazzo di Giustizia di Teramo dipinse a fresco "Bruto che condanna i figli". Trattò anche il quadro di genere, e nel 1884 a Torino espose "Il cacciatore e la quaglia", unitamente ad un paesaggio "Tramonto", che fu lodato. Il Della Monica, poi, per molti anni si dedicò all'insegnamento.

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1931

Bindi - Artisti abruzzesi - 1883

La Rivista abruzzese - 1888


Works of Gennaro Della Monica



 

would you like to sell a work of Gennaro Della Monica?

 

would you like to buy a work of Gennaro Della Monica?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3