Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Andor De Hubay

De Hubay Andor

Budapest 1898 / Estoril - Portogallo 1971

Painter
Biografia

da La Galleria Pesaro - Mostra individuale del pittore Andor De Hubay - 1927

Andor De Hubay, il distintissimo giovane pittore ungherese presenta con questa sua esposizione al pubblico italiano un prospetto completo della sua arte. La sua molteplice ricchezza vi è rappresentata in tutta la sua vastità. In primo luogo ci sorprende il ritrattista. Nei suoi ritratti c'è sempre qualche cosa di divinatorio, di profetico. Come se travedesse in una visione intuitiva l'essenza del suo modello, quello ch'è il più personale in ogni uomo: la voce mistica della vita interna. Pochi sono fra i pittori moderni a dipingere degli occhi con forza più suggestiva. Hubay dipinge l'occhio infatti quale specchio dell'anima. Nei suoi ritratti gli occhi hanno il primato: ci palesano tutto quello che è importante per conoscere l'individuo. Ci rivela inesorabilmente le due estremità della natura umana: l'esaltazione e l'indifferenza. Oltre la perfetta armonia dei colori e delle forme, oltre il piacere estetico, questa pittura di ritratti è anche studio psicologico: rappresentazione dell'uomo, la quale istruisce e rivela. Nelle sue composizioni figurali si palesa un genio originale e grandioso. Quello che ha da esprimere, lo riduce sempre all'essenziale, - e l'essenziale lo accresce al monumentale. Le sue composizioni esalano, ad onta del loro soggetto tetro, anzi tragico, - la fragranza della vita. Il suo caldo colorito, le sue linee arditamente condotte cantano la canzone della vita, e precisamente perché scaturiscono dalla fonte più perfetta, più abbondante: dalla sofferenza. Nei suoi paesaggi la visione del pittore si unisce all'ispirazione del poeta. Vede la natura cogli occhi del pittore moderno, cioè la vede come una composizione decorativa dei colori e delle forme. E tutto, che gli pare degno del suo pennello, è impregnato di quello slancio subiettivo ed irresistibile che sorge dall'anima dell'artista. Ogni suo paesaggio è una poesia della incantevole bellezza della natura. Questa è l'arte che esala l'odore della vita e che desta nello spettatore la cosciente intensità del sentimento di vita.

Andor de Hubay è nato a Budapest, nel 1898, è figlio del celebre componista e violinista Jenö de Hubay, di fama mondiale. Già nella sua fanciullezza dava segni sorprendenti del suo talento. Fece i primi studi sistematici presso i maestri ungheresi Ede Balló e Eduard Telcs[/autore. Dopo passò qualche anno all'estero, principalmente in Francia e in Italia. Studiò a Monaco (Baviera), presso il maestro [autore von-stuck-franz]Franz Von Stuck ed a Parigi presso lo Julien. Apprese tutto ciò che si può imparare. In mezzo agli studi conservò però la sua individualità, la quale sempre era forte ed inflessibile. Ma quello che esercitò la più potente influenza sul suo sviluppo artistico era il soggiorno in Italia. Anzitutto la scultura antica e poi l'arte del rinascimento in generale e quella di Michelangelo in particolare svilupparono in lui il senso per la schiettezza monumentale. E il pubblico italiano ammira incantato la meravigliosa ricchezza di questo talento straordinario. Gli promette uno splendido avvenire e spera di avere spesso l'occasione di dilettarsi delle nuove fasi del suo sviluppo.  [Dott. Stefano Lehel]


Works of Andor De Hubay



 

would you like to sell a work of Andor De Hubay?

 

would you like to buy a work of Andor De Hubay?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3