Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Giuseppe Damiani Almeyda

Damiani Almeyda Giuseppe

Capua - Caserta 1834 / Palermo 1911

Pittore, Scultore, Architetto
Biografia

da Angelo De Gubernatis - Dizionario degli Artisti Italiani viventi - 1889

Ingegnere architetto napoletano, nato a Capua il 13 febbraio 1834, professore ordinario della Università di Palermo, e professore dell'Istituto di Belle Arti di Napoli e di Palermo, fece i suoi primi studi, dal 1844 al 1849, in un collegio militare, e ne uscì, per darsi allo studio dell'Architettura. Ammesso a far parte della Scuola d'Applicazione di ponti e strade di Napoli nel 1853, ebbe il titolo d'Ingegnere nel 1859. Fu per qualche tempo addetto al Genio Civile, capo delle Ferrovie, e quindi si dimise e accettò la nomina d'Ingegnere del Municipio di Palermo e Professore nell'Istituto Tecnico di quella città. Nel 1879 fu capo di gabinetto al Ministero dell'Istruzione pubblica, e nel 1880 venne nominato Professore all'Università di Palermo. Ha eseguito un gran numero di lavori e si devono a lui: il "Politeama di Palermo", un "Castello in Favignana" del senatore Flavio; il "Palazzo del baroneValenti in Palermo"; il "Grande stabilimento dei bagni termali in Termini Imerese" ed altre opere minori. Sono suoi il "Mausoleo Floro", la "Tomba Stabile", quelle "Di Rudinì", e di "Del Tignoso a Palermo". Prese parte alla compilazione dei progetti delle Ferrovie sicule: Trabia-Caltanisetta-Messina e Patti-Siracusa-Augusta. Ha restaurato il Teatro di Siracusa e il Palazzo Comunale di Palermo. Si distinse in modo speciale pei funerali di Ruggero Settimo, e di Stabile, ed ottenne in varie città e in diverse Esposizioni medaglie ed onorificenze. A quella didattica di Napoli ebbe la medaglia d'oro, come già l'aveva avuta Palermo e a Messina e alla Esposizione di Firenze del 1861 ottenne il primo premio. Il Damiani oltre ad essere un valente artista e un critico e scrittore di cose d'arte assai competente, e lo dimostrano vari suoi lavori già dati alle stampe. Oltre molti opuscoli e monografie egli ha scritto "Sull'applicazione della Geometria al Disegno", ed ha ora in corso di stampa altri due lavori dai titoli: "Istituzioni ornamentali" e "Istituzioni architettoniche".

 

Nella IX Mostra del Sindacato Siciliano Fascista di Belle Arti, del 1939, si è tenuta la "Mostra Damiani", dedicata alle sue opere.

Bibliografia

A De Gubernatis - Dizionario artisti italiani viventi - 1889


Opere dell'autore Giuseppe Damiani Almeyda



 

Vuoi vendere un'opera di Giuseppe Damiani Almeyda?

 

Vuoi comprare un'opera di Giuseppe Damiani Almeyda?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3