Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Raffaele D'Amato

D'Amato Raffaele

Maiori - Salerno 1857 / Maiori - Salerno 1921

Pittore
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Maiori il 27 settembre 1857, mortovi il 25 dicembre 1921. Ebbe a primo maestro Giacomo Di Chirico; studiò poi all'Istituto di Belle Arti di Napoli e si perfezionò a Roma, dove visse parecchi anni. Dipinse quadri di genere e storici fra i quali quello rappresentante "Giordano Bruno nell'atto di udire la sentenza di morte". Altre sue opere: "L'orto dell'Abadessa", nel Palazzo Municipale di Napoli, "Il Trovatore moderno", già nella collezione Vonwiller di Napoli; "Marinaio" e "La lettura al fuoco", esposte a Milano alla Mostra Nazionale del 1881; "Cucina" e "Lavatoio", esposte a Berlino nel 1883; "Dopo il medico, il pievano", esposta a Torino nel 1884, "Le mie speranze", a Venezia nel 1887, "A chi dei due?", a Bologna nel 1888; "Naturalista Alchimista"; "Antiquario", a Londra pure nel 1888; "Impossibile, signor canonico", a Torino nel 1892; "Marina di Maiori", esposta a Milano nel 1906.

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962


Opere dell'autore Raffaele D'Amato



 

Vuoi vendere un'opera di Raffaele D'Amato?

 

Vuoi comprare un'opera di Raffaele D'Amato?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3