Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Antonio Criscuolo

Criscuolo Antonio

Mesagne - Brindisi 1819 / Taranto 1871

Pittore, Decoratore, Miniaturista
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Mesagne nel 1819, morto a Taranto il 10 dicembre 1871. Accolto giovinetto all'Accademia di Belle Arti di Napoli, si distinse specialmente alla scuola del nudo e fu diplomato. Stabilitosi a Taranto, vi insegnò disegno. Eseguì molti ritratti che sono conservati in case tarantine. Tra i suoi lavori si ricordano: "Ragazzi che giocano a gatta cieca", considerato suo capolavoro, premiato con medaglia d'oro alla Permanente di Napoli, e attualmente conservato dal figlio dell'artista, avv. Alessandro, in Taranto; "Ritratto dell'Arcivescovo Rotondo", nel Palazzo arcivescovile di Taranto; "Ritratto di monsignor Blundo"; "L'Annunciazione", nella chiesa di Mesagne; le pitture del Duomo di Galatina; il grande telone e gli affreschi per il teatro d'Ayala in Taranto; il restauro della cupola della Cappella di San Cataldo; vari paesaggi ad olio e all'acquerello, e qualche miniatura su avorio.

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962


Opere dell'autore Antonio Criscuolo



 

Vuoi vendere un'opera di Antonio Criscuolo?

 

Vuoi comprare un'opera di Antonio Criscuolo?

 

utilizza l'apposito modulo di contatto qui sotto


Puoi caricare delle immagini da allegare al messaggio:

Seleziona immagine n.1
Seleziona immagine n.2
Seleziona immagine n.3