Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Attilio Corsetti

Corsetti Attilio

Feltre - Belluno 1907 / Torino 1979

Painter, Engraver, Decorator
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Feltre il 25 giugno 1907, risiede a Torino. Fu iniziato allo studio del disegno da Dal Molin e Giacomo Andolfatto, alla rinomata scuola di Feltre (dove, nei cinque anni di frequenza, conseguì premi ed encomi). Studiò pittura all'Accademia Albertina di Torino, meritandosi la borsa di studio "Panfilo Castaldi", una borsa di Stato e vari premi, compreso quello della città di Torino (1933). Esordì nel 1933, alla Promotrice di Belle Arti di Torino, a cui espone tuttora. Partecipò a numerose Mostre Nazionali ed Internazionali (Biennale di Venezia; Esposizione Univerale di Parigi, 1937; Quadriennale di Roma; Sindacale Nazionale di Napoli; ecc.), a mostre Regionali, Premi e Concorsi. Mostre Personali: Feltre (1927,1929, 1930, 1931, 1937, 1941, 1942 e 1943), Milano (1944), Torino (1936, 1937, 1947 e 1953), Cuneo (1948), Forlì (1956), Mondovì (1957). Invitato in Italia al Premio Bagutta 1939; Mostra dell'Incisione Italiana Moderna, Roma 1936-1939; Maestri Italiani della Figura, Torino 1948; Premio Terni; Biennale d'Arte Sacra, Milano; Mostra di Arte Sacra di Assisi e di Caserta; Incisori Italiani (Milano, Livorno, Firenze, Monza, 1956); I, II, III Biennale Nazionale de Disegno, Forlì; Palazzo Esposizioni, Roma 1955; all'estero: Budapest 1935, Santiago del Chile, Sao Paulo del Brasile, Chicago, New York, Stoccolma, Parigi, Bruxelles, Sidney con pitture ed incisioni. Alla Biennale di Venezia vinse il concorso per l'Affresco nel 1936 conseguendo il premio acquisto, per il Ritratto nel 1940 (premio acquisto), per l'Incisione nel 1942. Nel 1940 venne compreso fra i venti artisti designati per la decorazione al Palazzo Madama di Roma. Conseguì un premio al Concorso Nazionale di pittura San Remo 1938, alla Reale Accademia d'Italia 1938, alla Promotrice di Torino 1938, il Premio Mussolini 1939, il Premio Follini 1950, il Premio acquisto Terni 1957, segnalazioni e diplomi vari. Affreschi: al Palazzo dei Rettori (Feltre), Soc. Adriatica Elettr. (Venezia), Nuovo Ospedale di Feltre, Villa Campana (Roma), Asilo Robilante (Torino), Casa Bergesio (Torino), Chiesa di S. Genesio di Perosa Argentina. Ha opere in collezioni pubbliche (Musei d'Arte Moderna di Stoccolma e di Chicago, Museo Arte Sacra Contemporanea di Assisi, Municipio di Torino e Feltre, Sovraintendenza di Venezia e Torino) e private in Italia e all'estero. Scrive d'arte. E' socio degli Incisori d'Italia.

Bibliografia

A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962
L. Servolini - Dizionario illustrato incisori italiani moderni e contemporanei - Milano 1955
L. Servolini - Gli Incisori d'Italia - Milano 1960

H. Vollmer - Kunstlerlex - 1953

Quadrivio - Roma 1936

Gazzetta del Popolo - Torino 1937   1938

Attilio Corsetti pittore - 1951

Castelletto Saleggio - Un secolo di pittura

Degano Cicuttini - Antologia

D. Maggiore - Artisti italiani viventi


Works of Attilio Corsetti



 

would you like to sell a work of Attilio Corsetti?

 

would you like to buy a work of Attilio Corsetti?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3