Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Gigi Comolli

Comolli Gigi

Milano 1893 / Milano 1976

Painter
Biografia

Avviato all'arte da uno zio, studia all'Accademia di Brera poi si avvia allo studio del paesaggio al quale si dedica di preferenza non trascurando però nè il ritratto nè la natura morta.
Espone il primo dipinto nel 1912 a Milano alla Permanente e in seguito, dopo una lunga pausa imposta alla sua attività artistica dalla partecipazione alla Prima Guerra Mondiale, prende parte alle mostre di Milano, di Torino e di Roma.
Conquista ampia notorietà presso i collezionisti milanesi, proponendosi interprete dei quieti e fertili paesaggi della campagna lombarda, di quelli dell'alto novarese (Oleggio Castello, Borgomanero, il Lago Maggiore), e degli umidi panorami attraversati dal Ticino.
Ad un suo dipinto, "Paesaggio", esposto alla Mostra Artisti Milanesi, è assegnata una medaglia d'argento del Ministero dell'Educazione Nazionale.
 
Nel 1992 è stato pubblicato il volume monografico "Gigi Comolli, vita e opere" a cura di Raffaele De Grada e Grazia Francescato, edito dagli autori a Novara.
 
Tra le varie mostre postume a lui dedicate sono da ricordare quella del 2002, alla 40a Fiera del Lago Maggiore ad Arona "Gigi Comolli: un impressionista sul Lago Maggiore" con catalogo a cura di Manuela Boscolo e Carlo Occhipinti, pubblicato dalla Fondazione Art Museo di Arona, e quella tenutasi ad Oleggio Castello nel 2011, "Gigi Comolli: impressioni delle nostre terre", a cura di Grazia Francescato e di Giorgio Bacchetta.

 

da A. M. Comanducci ediz 1962

Nato a Milano, ove vive,  il 19 giugno 1893. Frequentò per due anni l'Accademia di Brera, poi da solo si avviò allo studio del paesaggio al quale si dedica di preferenza. Espose il primo dipinto nel 1912 a Milano alla Permanente per le Belle Arti  e prese in seguito parte a molte rassegne: le Biennali di Brera, le prime tre Quadriennali di Roma e di Torino, mostre a Bologna, a Firenze, a Livorno, tenendo mostre personali in molte città italiane. A un suo dipinto, "Paesaggio", alla I Mostra degli Artisti Milanesi è stata assegnata una medaglia d'argento del Ministero della Pubblica Istruzione e alla Mostra del Centenario della Società Amatori e Cultori di Roma il dipinto "Mattino sul lago", fu acquistato dalla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e un altro suo lavoro, "Tramonto sul Naviglio", fu acquistato dal Re. Un altro suo dipinto, "Sera", fu acquistato dalla Galleria d'Arte Moderna di Milano (1938) e un paesaggio e un dipinto di figura dal Comune di Milano. Molti collezionisti sia italiani che stranieri possiedono sue opere.

Sue opere migliori: "Campagna lombarda"; "I salici"; "Il mattino"; "Compagna milanese"; "Tramonto d'estate"; "Lavandaie"; "Bosco" e "Autoritratto".

 

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962
H. Vollmer - Kunslerlex - 1953
A. Coccia - Riproduzione di quadri di Gigi Comolli - Milano 1937
Catalogo Personale Galleria Salvetti - Milano 1958


Works of Gigi Comolli



 

would you like to sell a work of Gigi Comolli?

 

would you like to buy a work of Gigi Comolli?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3