Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Arturo Checchi

Checchi Arturo

Fucecchio - Firenze 1886 / Perugia 1971

Painter, Sculptor, Engraver
Biografia

da A. M. Comanducci ediz 1962
Nato a Fucecchio il 29 settembre 1886, vive a Firenze, ove fece gli studi artistici, esordì (1913) ed ha insegnato nell'Accademia di Belle Arti. E' pittore , incisore, disegnatore e scultore. Si affermò alla Secessione Romana del 1914, con paesaggi audacemente colorati ("Coperta rossa", Galleria d'Arte Moderna, Firenze), e nel 1915 con la "Pettinatrice" (Castello Sforzesco, Milano), che nel suo carattere espressionistico rimane ancora oggi una delle più interessanti pitture del primo ventennio: opere che allora in Firenze iniziarono il movimento pittorico moderno. In seguito ha preso parte alle maggiori esposizioni italiane ed estere: Biennali Veneziane, Quadriennali Romane, Primaverile Forentina, Biennali di Milano, Nazionali di Napoli, ecc; Internazionali di Barcellona, Parigi, Varsavia, New York, Lisbona, ecc. Sue opere importanti sono: "Camera ammobiliata", "Orti fiorentini", "La madre" (Biennale di Venezia 1926), "Le Marie" (Premio Ussi 1924), i "Notturni", ed i "Tramonti", paesaggi che sono veri stati d'animo (come quelli della "Piazza Donatello" e di "Perugia"), "Scene popolari", specialmente di soggetto musicale, che hanno un vero senso musicale nei colori e nel ritmo costruttivo. Sue opere si trovano nelle Gallerie d'Arte Moderna di Firenze, di Roma, di Torino, nel Castello Sforzesco di Milano, al Gabinetto dei disegni e stampe degli Uffizi e della Galleria Corsini di Roma, alla Biblioteca di Parigi, al Ministero della Pubblica Istruzione, Camera di Commerico di Firenze, Gallerie di Terni, Latina, ecc. ed in molte collezioni private. E' accademico delle Arti del Disegno di Firenze, della Cherubini di Firenze, della Pietro Vannucci di Perugia, della Clementina di Bologna. Ha pubblicato: "Immagini" (33 litografie originali - Casa Editrice Toscana, Varese; con presentazione di Indro Montanelli e Enrico Sacchetti); "Fucecchio di allora" (44 acqueforti originali - 1908-1920; con presentazione propria); "Ai giardini di Perugia" (22 acqueforti originali); "Xilografie giovanili" (16 incisioni in legno originali dal 1911-1918). E' Vice Presidente effettivo degli incisori d'Italia.

Dipinse alcuni pannelli per il teatro di Fucecchio.

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962
L. Servolini - Dizionario illustrato incisori italiani moderni e contemporanei - Milano 1955
L. Servolini - Incisione italiana di cinque secoli - Milano 1951

L. Servolini - Gli Incisori d'Italia - Milano 1960

L.M. Personè - Pittori toscani del Novecento - Firenze 1952

H. Vollmer - Kunstlerlex - 1953

Catalogo Mostra Personale Galleria Società Leonardo da Vinci - Firenze 1940

Illustrazione Italiana - Firenze 1923

Chi è ? - Roma 1940

Emporium - 1926

Enciclopedia Italiana Treccani - 1933

La Biennale di Venezia - 1933

Indro Montanelli presenta Arturo Checchi - Firenze

 


Works of Arturo Checchi



 

would you like to sell a work of Arturo Checchi?

 

would you like to buy a work of Arturo Checchi?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3