Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Giovanni Buffa

Buffa Giovanni

Casale Monferrato - Alessandria 1871 / Milano 1954

Painter, Sculptor, Engraver, Illustrator
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Casale Monferrato il 10 ottobre 1871. Compì gli studi all'Accademia di Brera e nel 1894 esordì in una esposizione milanese con tre bozzetti. Nel 1896 alla Promotrice di Torino espose il bozzetto per il quadro "Caterina de' Medici visita gli Ugonotti". Espose poi a Venezia e a Milano: "A sera"; "La fuga"; "Ritratto di signora"; "La Ninfa"; "Ritratto di Giovanni Beltrame" e di "Bassano Danielli", entrambi ora nella Galleria d'Arte Moderna di Milano. Partecipò all'Esposizione del Salone di Parigi nel 1910, a Buenos Aires, a Barcellona ed a Monaco di Baviera. Dal 1909 al 1914 fu insegnante di decorazione alla Scuola d'Arte Professionale e dell'Umanitaria e per qualche anno alla Scuola Superiore d'Arte Industriale del Castello Sforzesco. Nel 1899 iniziò un'altra attività artistica come creatore di vetrate istoriate, eseguendo in collaborazione con Innocente Cantinotti la vetrata "Visione", per l'Esposizione Universale di Parigi. Un anno dopo fondò la bottega per la produzione delle vetrate col proposito di evolvere, secondo lo spirito del ventesimo secolo, la tradizione di questo illustre ramo dell'arte italiana rimasto senza seguaci dopo la morte di Pompeo Bertini. Così dal 1900 egli vi dedicò la sua attività, ideando bozzetti e disegnando cartoni di vetrate che furono esposte e premiate in questi ultimi trent'anni, in Italia e all'estero. Le più importanti: "Vetrate di San Carlo" nel Duomo di Milano, di cui il Buffa ha disegnato ed eseguito da solo quasi tutta la metà inferiore, comprendenti le storie della "Distribuzione dei pani"; "Le notti vaticane"; "L'ingresso di San Carlo in Milano" (1910-1911). Completamente sua è la grandissima vetrata "Trionfo della Croce", eseguita per la chiesa delle Figlie Missionarie di Sant'Anna in Roma (1925-1926). L'Ambrosiana possiede la grande vetrata di "Sant'Agostino" che nel 1908 ebbe il primo premio al Concorso Nazionale per le vetrate della Basilica di San Paolo fuori le mura, in Roma. Fu pure abile e distinto scultore, disegnatore e acquafortista.  Con "Persecutori e perseguitati" espose pure nel 1906 un gruppo di disegni per l'illustrazione della «Divina Commedia» che ebbero il premio della Città di Milano.

 

Partecipa alla Esposizione Nazionale d'Arte a Brera nel 1915, con le due tempere "Glicine", nel 1916 esponendovi il disegno a sanguigna "Ritratto di signora" e la scultura in bronzo "Ritratto del pittore Carlo Cressini".

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962
L. Servolini - Dizionario illustrato incisori italiani moderni e contemporanei - Milano 1955

Bignami - Pittura lombarda del sec XIX - 1900

Thieme Becker  - Kunstlerlex - 1911

H. Vollmer - Kunstlerlex - 1953

Natura ed Arte - 1895/96   1905/06

Arte e Storia - 1905

Emporium - 1917

Illustrazione Italiana - 1900


Works of Giovanni Buffa



 

would you like to sell a work of Giovanni Buffa?

 

would you like to buy a work of Giovanni Buffa?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3