Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Giovanni Bergamaschi

Bergamaschi Giovanni

Cremona 1828 / Casalmaggiore - Cremona 1903

Painter, Decorator
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Cremona il 2 giugno 1828, morto a Casalmaggiore il 23 giugno 1903. Appartiene alla vecchia scuola, a quella cioè che si perde nei minimi dettagli, rifuggendo scrupolosamente dai trovati della scuola moderna. Fu ritrattista assai ricercato e fra i suoi ritratti migliori si rammentano quello dei "coniugi Bussani", suoi protettori, e quelli dei "nobili Visconti, padre e figlio", della "signora e signorina Puricelli"; molti altri sono conservati a Genova, a Venezia, a Como e a Milano. Altri lavori: la decorazione della chiesa di Sant'Agata, di San Pietro e il soffitto del teatro Ponchielli a Cremona: due affreschi nella chiesa di Sesto Cremonese, in cui si trova anche la grande tela "Il martirio dei Santi Nazzaro e Celso"; "San Vincenzo", per il convento di Sant'Angelo: "Ritratto di Gherfi detto il Camillini"; "Beatrice Cerici", esposto a Cremona nel 1863 e premiato con medaglia d'oro: "Autoritratto"; "Ritratto della signora Rizzi" e "Ninì ha fame", proprietà del signor Ettore Viniana di Torino. Il Civico Museo di Cremona possiede due "Madonne". A Milano nel 1875 il Bergamaschi espose due ritratti muliebri e, nel 1900, "L'amore degli angioli".

 

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962


Works of Giovanni Bergamaschi



 

would you like to sell a work of Giovanni Bergamaschi?

 

would you like to buy a work of Giovanni Bergamaschi?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3