Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Giuseppe Amisani

Amisani Giuseppe

Mede Lomellina - Pavia 1881 / Portofino - Genova 1941

Painter
Biografia

da A.M. Comanducci ediz 1962

Nato a Mede Lomellina il 7 dicembre 1881, morto improvvisamente il 16 settembre 1941 a Portofino. Aveva studiato all'Accademia di Milano, allievo di Cesare Tallone. Pure essendosi dedicato quasi esclusivamente al ritratto, con il quale aveva conseguito una simpatica notorietà, non trascurò il paesaggio, specialmente quello africano e inglese. Patecipò a numerose esposizioni a Roma, Venezia, Milano, Buenos Aires, San Paolo del Brasile, al Cairo. Fra i vari premi da lui conseguiti ricordiamo quelli del 1912 (premio Fumagalli) e del 1922 (Città di Firenze). Tra le sue opere primeggiano il ritratto di "Lida Borelli", quelli della "Principessa Amalia di Baviera"; del "Principe Erediatrio" e della "Principessa Maria"; della "Duchessa di Pistoia"; del "Principe Ereditario d'Egitto Faruk" e numerosi altri, sparsi nei salotti e nelle gallerie private italiane e inglesi. Al Museo della Scala è il suo ritratto di "Marco Praga". Tra il 1924 e il 1925 eseguì dieci quadri di soggetto egiziano per il Re Fuad. Altre opere trovansi alla Galleria d'Arte Moderna di Milano, alla Galleria di San Paolo, in quella di Lima nel Perù e nel Museo Ricci Oddi di Piacenza. Alla Internazionale Veneziana del 1900 fu ammirato "l'Autoritratto", ora nella collezione di Autoritratti agli Uffizi di Firenze. Mentre le sue prime opere erano intonate a colori chiari, negli ultimi anni esse mostrano più vive accensioni di tinte e maggiori intensità.

 

La Pinacoteca G. Giaquinto di Bari conserva il suo dipinto Rirì (Abbandono) mentre presso la Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza si trova il suo dipinto Signora in poltrona. Sedici suoi dipinti, tra i quali Figura di giovane donna con cappello e abito bianco, sono conservati nelle Raccalte d'Arte dell'Ospedale Maggiore di Milano, il suo dipinto Sacra Famiglia è custodito nel Museo dell'Accademia Carrara a Bergamo, il suo dipinto Cardinale Richelieu è nelle raccolte della Casa Necchi a Milano, La modella è nei Musei Civici di Pavia ed il Ritratto di Emanuele Groppi è nelle collezioni della Provincia di Milano.

Bibliografia

A.M. Comanducci - Pittori italiani dell'Ottocento - Milano 1934
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni - II ediz. Milano 1945
A.M. Comanducci - Dizionario illustrato pittori e incisori italiani moderni e contemporanei - III ediz. Milano 1962

D. Morani - Dizionario pittori pavesi - Milano 1948

H. Vollmer - Kunstlerlex XX Jahr. - 1953

G. Nicodemi - Giuseppe Amisani - Milano 1924

Chi è ? - Roma 1940

Emporium - 1920

Catalogo Primaverile fiorentina - 1922

Enciclopedia Italiana Treccani - 1929

Galletti e Camesasca - Enciclopedia della pittura italiana

Castelletto Saleggio - Un secolo di pittura

Opere

Cleopatràs lussuriosa - Galleria d'Arte Moderna di Genova

Nudo femminile - Galleria d'Arte Moderna di Genova

Ritratto femminile - Galleria d'Arte Moderna di Genova

Nudo femminile - Galleria d'Arte Moderna di Genova


Works of Giuseppe Amisani



 

would you like to sell a work of Giuseppe Amisani?

 

would you like to buy a work of Giuseppe Amisani?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3