Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Clicca su Informativa cookies per approfondire.

Stefano Franeti

Franeti Stefano

Pisa 1855 / Napoli 1926

Painter
Biografia

da A.M. Comanducci

Nato a Pisa il 20 gennaio 1855, morto a Napoli il 15 febbraio 1926. Apprese i primi elementi dell'arte da Francesco Netti, poi frequentò l'Accademia di Napoli. Esordì nel 1883-1884 a Nizza con un "Paesaggio". Oltre che in Italia espose al Salone di Parigi dal 1885 al 1890; a Monaco di Baviera; a Berlino; a Monaco Principato; a Leningrado e a Londra. Notevole in lui la sensibilità coloristica, propria della scuola napoletana della quale il Farneti, benchè toscano, era seguace. Sue opere principali: "Colazione in campagna"; "La collaborazione"; "Sala di riposo di un bagno turco"; "Ritratto"; "Turco che prega", "Strada di Napoli", acquistata dalla Società degli Artisti di Varsavia; "Gli innamorati": tutti lavori esposti al Salone di Parigi. Altre sue opere: "Il samovar" e "La sera", esposte a Monaco di Baviera nel 1892; "La canzone", a Berlino nel 1893; "La fuga", a Torino nel 1898, ora nella Galleria d'Arte Moderna di Roma, con la quale il Farneti ottenne nel 1897 il titolo di «associé» dalla Società Nazionale di Belle Arti di Parigi; "Alba, Mezzogiorno e Crepuscolo" (trittico); "Piovaschi", che figurò a Milano nel 1906; "In caccia"; "Colpo di vento nel golfo di Napoli", esposta a Monaco Principato nel 1907. Il Farneti per molti anni fu direttore del Museo Artistico Industriale di Napoli e vi insegnò Storia dell'Arte.


Works of Stefano Franeti



 

would you like to sell a work of Stefano Franeti?

 

would you like to buy a work of Stefano Franeti?

 

Please fill out the form below


Select the images you would like to upload and send to us

Select image n.1
Select image n.2
Select image n.3